le vostre foto di Assisi

Le vostre foto

Inviateci le vostre foto più interessanti relative al vostro soggiorno ad Assisi ed in Umbria

Le immagini dovranno essere in formato .jpeg o .png (max 2megabites)

villasantatecla@gmail.com indicando nell’oggetto della mail “#santateclaumbria”, le più interessanti saranno pubblicate sul nostro profilo di Instagram con il medesimo hashtag !

Leggi Tutto Nessun Commento

musei-ad-assisi

MUSEI AD ASSISI

MUSEI DI ASSISI

Museo Archeologico e Foro Romano

L’antica piazza romana di età imperiale della città, sotterranea all’attuale piazza medioevale. Il tribunale, il tempietto dei Dioscuri e il tempio tetrastilo dedicato a Castore e Polluce. Nelle sale del museo, fini sculture marmoree simbolo della raffinata società romana: il giovane nudo, il “togato” e Minerva, cui fu consacrato il tempio principale del Foro, che domina ancora intatto la piazza del Comune.

Indirizzo Via Portica, 2 – Assisi

Orari Novembre – febbraio:10.30–13.00 / 14.00–17.00 tutti i giorni; marzo – ottobre 10.00–13.00 / 14.30–18.00 tutti i giorni; giugno – agosto 10.00–13.00 / 14.30–19.00 tutti i giorni. Chiuso il 25 dicembre ed il 1 gennaio. Il costo del biglietto intero è di € 4,00 euro, ridotto a € 2,50 euro per gruppi di almeno 15 persone, studenti universitari con tesserino, visitatori di età compresa tra 8 e 17 anni, ultra 65enni, gratuito per i bambini fino a 5 anni, portatori di handicap, residenti nel Comune di Assisi, scuole che partecipano alle attività e ai laboratori didattici. Visite guidate della durata di 1 ora ogni 15 minuti.

Telefono 075 8155077
E-mail info@assisisi.com

Museo Diocesano e Cripta di San Rufino

Ospitato all’interno del Palazzo dei Canonici di fronte alla cattedrale di San Rufino. Nei suggestivi sotterranei del palazzo i resti di un chiostro romanico e la cripta della “Basilica ugoniana” (sec. XI): decorata da rarissimi affreschi e da un sarcofago romano con il mito di Selene e Endimione, che ospitò il feretro di San Rufino, patrono di Assisi.

Indirizzo Piazza San Rufino, 3 – Assisi

Orari Dal 16 marzo al 15 ottobre: 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00. Festivi, prefestivi e agosto: 10.00 – 18.00. Dal 16 ottobre al 15 marzo: 10.00 – 13.00 / 14.30 – 17.30. Periodo natalizio: 10.00 – 17.30. L’ingresso è consentito fino a 30 min. prima della chiusura. Chiuso: mercoledì, 25 dicembre, 1 gennaio. Biglietti: Intero: € 3,50. Ridotto A: € 2,50 gruppi sup. a 10 persone, anziani oltre i 60 anni; singoli dai 14 ai 18 anni; studenti universitari, visitatori muniti di biglietti di altro Museo della MEU; residenti nella Diocesi di Assisi – Nocera U. – Gualdo T.; insegnanti, militari e forze dell’ordine in servizio; accompagnatore di disabile. Ridotto B: € 1,50 Gruppi superiori a 25 persone; ragazzi dagli 8 ai 13 anni. Ridotto C: € 2,00 Gruppi superiori a 25 persone con visita guidata su prenotazione. Gratuito: per bambini fino ai 7 anni; giornalisti; guide turistiche abilitate; accompagnatori di gruppi; insegnanti con la scolaresca; portatori di handicap

Telefono 075 812712
E-mail info@assisimuseodiocesano.com
Sito www.assisimuseodiocesano.com

 

Museo della Porziuncola di Santa Maria degli Angeli

Parte integrante dell’itinerario dei pellegrini e dei turisti che dalla Porziuncola, al Transito, alla Cappella delle Rose, visitano le memorie di San Francesco presso la Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli. Il museo offre una sosta di maggior comprensione di questi luoghi avvalendosi di documenti di archivio, di plastici e di ricostruzioni grafiche. Le sale ospitano in successione cronologica: il Crocifisso di Giunta Pisano (1236), primo esempio in Italia di crocifisso patiens in una croce monumentale; il San Francesco e Angeli del Maestro di San Francesco (sec. XIII); una tavola raffigurante San Francesco attribuita al Cimabue; la Madonna del Latte, una splendida scultura in pietra policroma della fine del XIV secolo; un pregevole dossale in terracotta invetriata, opera magistrale di Andrea della Robbia (1475). All’interno del museo è possibile visitare anche il cosiddetto Conventino, ciò che resta delle celle primitive dei frati: esse, restaurate di recente, sono attualmente utilizzate per ospitare mostre temporanee di arte sacra contemporanea.

Indirizzo Piazza della Porziuncola, 2 – S. Maria degli Angeli

Orari 9.30 – 12.30 / 15.00 – 18.30 (19.00 nel periodo dell’ora legale). L’ingresso è consentito fino a 10 minuti prima della chiusura. Chiuso: lunedì. Biglietti: Intero: € 3,00. Ridotto A: € 2,50 (gruppi superiori a 15 persone; visitatori dagli 11 ai 18 anni e superiori ai 65; studenti universitari; visitatori muniti di biglietto di altro Museo della Rete Museale Ecclesiastica Umbra; soci AMEI). Ridotto B: € 1,50 – Scolaresche. Gratuito: bambini fino a 10 anni; religiosi; accompagnatori di gruppi e di disabili. Servizi: possibilità di visite guidate su prenotazione.

Telefono 075 8051419
E-mail museo@porziuncola.org
Sito www.porziuncola.org

Museo dell’Abbazia di San Pietro

Abbazia benedettina documentata dal 1029, quando sorgeva all’esterno delle mura romane. Nei sotterranei, il percorso della storia dei monaci cluniacensi che la riedificarono nel XII secolo. Suggestive le officine monastiche e la collezione d’arte: da un trittico di Matteo da Gualdo a opere contemporanee ispirate a san Francesco e presepi artistici.

Indirizzo Piazza San Pietro, 1 – Assisi
Orari Aperto tutto l’anno su richiesta per esposizioni temporanee, manifestazioni civiche e religiose. Ingresso ad offerta.
Telefono 075 812311

Leggi Tutto

pasqua ad assisi

Pasqua ad Assisi

Le celebrazioni per il triduo pasquale in Umbria, sono numerose, abbracciano e coinvolgono agli luogo, dal piccolo paese di montagna alle città capoluogo. In ogni parte della regione tu ti trova, potrai partecipare a dei riti religiosi e non, unici e particolari, che affondano le loro radici nel passato del territorio.

Il Giovedì Santo è il giorno in cui si ricorda l’Ultima Cena di Gesù e la sua preghiera sul monte Getsemani: ad Assisi, si celebra la Messa Solenne del Crisma, in cui vengono benedetti i Santi Oli che verranno utilizzati per celebrare i sacramenti durante l’anno. La sera, dopo la prima messa del triduo pasquale, i fedeli visitano le numerose chiese di Assisi per pregare a cospetto del Santissimo Sacramento. In seguito, in ricordo dell’antica lauda trecentesca della Scavigliazione, si svolge la cerimonia della Deposizione del Cristo Se rimani ad Assisi, il venerdì mattina puoi partecipare alla processione durante la quale la statua del Cristo Morto viene spostata dalla Cattedrale di San Rufino alla Basilica di San Francesco, con delle tappe intermedie nei monasteri di clausura.

La sera del Venerdì Santo ad Assisi si prega nel corso della storica e suggestiva processione del Cristo morto: una processione accompagnata da fiaccole, alla quale partecipano tutte le confraternite di Assisi: il corteo parte dalla Cattedrale di San Rufino solo con la statua della Madonna Addolorata. Dopo la tappa nella Basilica di San Francesco viene condotta in processione anche la statua del Cristo Morto.

A Gubbio, la sera del Venerdì Santo ha luogo una suggestiva processione che affonda le sue origini al XIII secolo: nel corso della celebrazione, illuminata solo dalla fioca luce delle torce, vengono portati in processione i simboli della passione di Cristo, le immagini del Cristo Morto e della Madonna Addolorata, accompagnati da due cori che cantano il Miserere.

A Montefalco, in occasione del Venerdì Santo, si svolge la Solenne via Crucis nel suggestivo Santuario della Madonna della Stella, mentre nel corso della messa del Sabato Santo, nella chiesa di San Bartolomeo, puoi assistere ad un avvenimento molto particolare, a metà tra il culto religioso e la tradizione popolare: al momento del canto del Gloria, la statua lignea settecentesca del Cristo risorto irrompe in chiesa, sulle spalle di alcuni portantini in corsa, gli ostiari spalancano le porte e la chiesa si incendia di luci e colori, accompagnata dal rintocco delle campane di tutta la città.

Spello, per celebrare la settimana Santa apre le sue porte all’arte, con la Via Crucis D’Autore: le quattordici stazioni della Via Crucis diventano una fonte d’ispirazione per artisti nazionali ed internazionali che per l’occasione realizzano dipinti da collocare nei luoghi più significativi del centro storico. La Via Crucis prevede delle soste davanti ai quadri per ascoltare il messaggio evangelico del Cristo Risorto.

Una rappresentazione quasi teatrale della vita di Gesù ha luogo a Città della Pieve la domenica e il lunedì di Pasqua con i Quadri Viventi: nei sotterranei di Palazzo Orca avviene la tradizionale rappresentazione dei temi della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù a cui partecipano circa 40 figuranti. In ogni sala del palazzo puoi rivivere tutti i passi della Passione, con particolar riferimento all’Ultima Cena, la preghiera all’orto del Getsemani, l’Ecce Homo, la Flagellazione, la Pietà e la Resurrezione. Potrai notare che ognuna delle scene si ispira ad un quadro della tradizione pittorica italiana del XVI e XVII secolo.

La Domenica di Pasqua invece, puoi partecipare in diverse piazze umbre a delle feste molto divertenti, adatte sia agli adulti che ai più piccini: i cittadini partecipano ad una gara (chiamata in alcuni luoghi “Tocciata”, in altri “Ciuccittu”) all’ultimo uovo. I giocatori si dispongono in centro con un uovo sodo in mano e a turno si picchia l’uovo dell’avversario. Chi rimane con l’uovo integro va avanti nella gara, mentre chi ha l’uovo rotto viene eliminato. La tradizione vuole che chi vince la gara porti a casa le uova degli avversari sconfitti, per condividerle con la famiglia nel corso del convivio pasquale.

Leggi Tutto

capodanno-assisi-gruppi

Capodanno per gruppi ad Assisi

I concerti nelle piazze, le Veglie in Basilica sono una delle tante iniziative per salutare l’anno appena trascorso e dare inizio a quello nuovo assieme alle persone a te più care. Uno degli eventi principali,  è il concerto in Piazza del Comune con l’esibizione dei più famosi Deejay e cantanti partendo dalla musica degli anni ’60 fino ad arrivare ai giorni d’oggi. A mezzanotte ci sarà un bellissimo spettacolo pirotecnico che illuminerà tutto il centro storico creando un’atmosfera gioiosa e di festa. Ma in Assisi, oltre alla musica che si intreccia tra le vie del centro, puoi scegliere di vivere la tua notte dell’anno seguendo la Veglia di preghiera in stile francescano in compagnia di giovani e adulti. Ogni anno, infatti, i frati francescani organizzano questo evento aperto a chiunque desidera vivere il Capodanno in maniera alternativa. Assisi è una delle città storiche e culturali più importanti dell’Umbria. Puoi visitare i luoghi storici e religiosi dove è vissuto uno dei Santi più conosciuti al mondo: san Francesco, senza dimenticare santa Chiara. Tra la Basilica di San Francesco, le diverse chiese, i musei e l’Eremo delle carceri hai l’imbarazzato della scelta. Vai però a visitare la Chiesa di San Pietro: dal piazzale puoi godere una delle viste più belle di tutta Assisi, soprattutto al tramonto. Un ultima spettacolare ed intensa struttura è la Rocca Maggiore: ci si munisce di pazienza, si affronta una lunga salita e dopo tutto ciò si capisce che ne è valsa la pena ammirando il panorama. Assisi offre diverse opportunità per salutare l’anno 2017 che è alle porte: concerti, cenone, relax, eventi religiosi. In questi giorni hai la possibilità di ritagliarti del tempo da trascorrere con la tua famiglia, con gli amici o con il tuo partner  e di viverlo in base ai tuoi desideri. Assisi, insomma è una novità che ti stupirà. Quindi, prenota la tua vacanza: il divertimento per tutti i gusti è assicurato!

Leggi Tutto

assisi cantus

Assisi Cantus 2017

Assisi Cantus 2017

Evento internazionale che ha lo scopo di promuovere nella città di Assisi la musica corale con concerti, esibizioni, visite guidate ed escursioni nei più bei luoghi della meravigliosa città di San Francesco.

 

SEGUI ASSISI CANTUS

Leggi Tutto

LOCATION

Via Santa Tecla Palazzo di Assisi, Perugia (ITALY)

Telefono: +39 (0) 75 80.38.282

Fax: +39 (0) 75-8039441

E-mail: info@villasantatecla.it

CONTATTACI

Dove Siamo