pasqua ad assisi

Pasqua ad Assisi

Le celebrazioni per il triduo pasquale in Umbria, sono numerose, abbracciano e coinvolgono agli luogo, dal piccolo paese di montagna alle città capoluogo. In ogni parte della regione tu ti trova, potrai partecipare a dei riti religiosi e non, unici e particolari, che affondano le loro radici nel passato del territorio.

Il Giovedì Santo è il giorno in cui si ricorda l’Ultima Cena di Gesù e la sua preghiera sul monte Getsemani: ad Assisi, si celebra la Messa Solenne del Crisma, in cui vengono benedetti i Santi Oli che verranno utilizzati per celebrare i sacramenti durante l’anno. La sera, dopo la prima messa del triduo pasquale, i fedeli visitano le numerose chiese di Assisi per pregare a cospetto del Santissimo Sacramento. In seguito, in ricordo dell’antica lauda trecentesca della Scavigliazione, si svolge la cerimonia della Deposizione del Cristo Se rimani ad Assisi, il venerdì mattina puoi partecipare alla processione durante la quale la statua del Cristo Morto viene spostata dalla Cattedrale di San Rufino alla Basilica di San Francesco, con delle tappe intermedie nei monasteri di clausura.

La sera del Venerdì Santo ad Assisi si prega nel corso della storica e suggestiva processione del Cristo morto: una processione accompagnata da fiaccole, alla quale partecipano tutte le confraternite di Assisi: il corteo parte dalla Cattedrale di San Rufino solo con la statua della Madonna Addolorata. Dopo la tappa nella Basilica di San Francesco viene condotta in processione anche la statua del Cristo Morto.

A Gubbio, la sera del Venerdì Santo ha luogo una suggestiva processione che affonda le sue origini al XIII secolo: nel corso della celebrazione, illuminata solo dalla fioca luce delle torce, vengono portati in processione i simboli della passione di Cristo, le immagini del Cristo Morto e della Madonna Addolorata, accompagnati da due cori che cantano il Miserere.

A Montefalco, in occasione del Venerdì Santo, si svolge la Solenne via Crucis nel suggestivo Santuario della Madonna della Stella, mentre nel corso della messa del Sabato Santo, nella chiesa di San Bartolomeo, puoi assistere ad un avvenimento molto particolare, a metà tra il culto religioso e la tradizione popolare: al momento del canto del Gloria, la statua lignea settecentesca del Cristo risorto irrompe in chiesa, sulle spalle di alcuni portantini in corsa, gli ostiari spalancano le porte e la chiesa si incendia di luci e colori, accompagnata dal rintocco delle campane di tutta la città.

Spello, per celebrare la settimana Santa apre le sue porte all’arte, con la Via Crucis D’Autore: le quattordici stazioni della Via Crucis diventano una fonte d’ispirazione per artisti nazionali ed internazionali che per l’occasione realizzano dipinti da collocare nei luoghi più significativi del centro storico. La Via Crucis prevede delle soste davanti ai quadri per ascoltare il messaggio evangelico del Cristo Risorto.

Una rappresentazione quasi teatrale della vita di Gesù ha luogo a Città della Pieve la domenica e il lunedì di Pasqua con i Quadri Viventi: nei sotterranei di Palazzo Orca avviene la tradizionale rappresentazione dei temi della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù a cui partecipano circa 40 figuranti. In ogni sala del palazzo puoi rivivere tutti i passi della Passione, con particolar riferimento all’Ultima Cena, la preghiera all’orto del Getsemani, l’Ecce Homo, la Flagellazione, la Pietà e la Resurrezione. Potrai notare che ognuna delle scene si ispira ad un quadro della tradizione pittorica italiana del XVI e XVII secolo.

La Domenica di Pasqua invece, puoi partecipare in diverse piazze umbre a delle feste molto divertenti, adatte sia agli adulti che ai più piccini: i cittadini partecipano ad una gara (chiamata in alcuni luoghi “Tocciata”, in altri “Ciuccittu”) all’ultimo uovo. I giocatori si dispongono in centro con un uovo sodo in mano e a turno si picchia l’uovo dell’avversario. Chi rimane con l’uovo integro va avanti nella gara, mentre chi ha l’uovo rotto viene eliminato. La tradizione vuole che chi vince la gara porti a casa le uova degli avversari sconfitti, per condividerle con la famiglia nel corso del convivio pasquale.

LOCATION

Via Santa Tecla Palazzo di Assisi, Perugia (ITALY)

Telefono: +39 (0) 75 80.38.282

Fax: +39 (0) 75-8039441

E-mail: info@villasantatecla.it

CONTATTACI

Dove Siamo